Cosa pubblicare su Facebook e cosa annoia l’utente?

Social 0
cosa annoia l'utente

Siete convinti di gestire la vostra Pagina Facebook al meglio, postando contenuti interessanti, che i clienti non vedono l’ora di leggere?
Siete sicuri che il vostro utente tipo non pensi piuttosto: “Oh no! Un altro post per vendermi il nuovo prodotto”?

Sprout Social ha pubblicato la Q3 2016 Sprout Social Index 2016 che ha analizzato il comportamento di 257.000 utenti su Facebook, Twitter e Instagram capendo quali sono i comportamenti social dei brand che non piacciono agli utenti e cosa li spinge a smettere di seguire le pagine ufficiali.

Cosa posso pubblicare su Facebook e quali sono gli argomenti interessanti da trattare?

Alla prima domanda possiamo rispondere semplicemente che si può pubblicare tutto ciò che il regolamento di Facebook permette e qui trovare la pagina ufficiale del social network con tutte le condizioni d’uso.

Per sapere invece quali sono gli argomenti interessanti da trattare sulla nostra Pagina Facebook dobbiamo capire prima di tutto cosa vogliono i nostri utenti in target e poi chiederci se glielo stiamo dando.

Un dato positivo è che l’86% degli utenti sui social segue almeno un brand ed è interessato a creare un legame con esso, ma meno rassicurante è il fatto che il 57% sia infastidito dalle promozioni eccessive e addirittura il 41% smetta di seguire un brand che non condivide informazioni rilevanti.

Insomma, i dati parlano chiaro: ogni brand deve pubblicare post e trattare argomenti che interessino davvero ai propri clienti perché la promozione dei propri prodotti non basta, anzi!

Il grafico seguente mostra le azioni che i brand compiono sui social ma che gli utenti non apprezzano.

Il 57,5% degli utenti crede che i brand pubblichino troppe promozioni, il 34,7% crede che il brand non abbia una personalità e il 24,7% è infastidito quando non riceve risposte ai messaggi.

Questi dati sono da prendere in considerazione nel momento in cui viene stilato un piano editoriale: vanno bene i messaggi promozionali ma è fondamentale creare un’identità del brand e trasmettere i propri valori perché solo così gli utenti si possono fidelizzare. Oltre al prodotto deve esserci di più!

Potrà sembrare un paradosso perché il 75,3% degli utenti sceglie di comprare un prodotto dopo averlo scoperto o visto sui social, ma non è così.

graph-purchase@2x-1

Le persone non si limitano a vedere un prodotto una sola volta prima di procedere all’acquisto: tornano sulla pagina Facebook più volte ed è in questo momento che devono essere conquistati a livello emotivo, dando qualcosa in più rispetto al competitor!

Ecco quindi i motivi che portano gli utenti a smettere di seguire un brand sui social:

graph-unfollow-actions@2x-1

La maggior parte degli utenti non ama i brand che pubblicano troppi messaggi promozionali o che semplicemente che pubblicano troppo, che non condividono informazioni rilevanti o usano un tono non adatto.

Cosa fare?

Essere sui social è una grande opportunità ma non è così facile trovare il giusto equilibrio per conquistare i clienti, aumentare la brand awareness e magari le vendite del nostro e-commerce!

Provate a scrivere “Diamo alle persone ciò che vogliono” su un post-it da lasciare sulla scrivania, usate la creatività e il buon senso per creare il vostro piano editoriale.

Vuoi avere una consulenza gratuita per scoprire le potenzialità del Web per la tua azienda? Contattaci!

Voglio iscrivermi alla vostra newsletter.
* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità a norma di legge.

(*) campi obbligatori

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *