Perché ho bisogno di un sito web?

Siti internet 0
Migliori-app-in-Material-Design-22

Per un’azienda è ormai fondamentale essere presente online con un sito web. Il difficile è capire come e perché.

Spesso si sottintendono degli aspetti che sarebbe importante esplicitare all’agenzia che si sta occupando del tuo sito. Leggendo le seguenti domande ti accorgerai di quanti aspetti è meglio prendere in considerazione prima di contattare un’agenzia, per non sprecare tempo e denaro

1) Perché vuoi un sito web (o perché vorresti ridisegnare il tuo attuale sito)?

È una domanda che potrebbe generare lunghe risposte, come un semplice ‘perché tutti hanno un sito e io no’. L’importante è focalizzarsi su un unico obiettivo principale di comunicazione. Stai attento a non porti obiettivi irrealistici o credere che un sito risolvi una mancanza di strategia organizzativa interna alla tua azienda

2) Di cosa si occupa il tuo business?

Comunicare la tua filosofia all’agenzia è fondamentale. Spiega cosa fai e come lo fai, senza dare per scontato nulla: l’agenzia che ti segue deve potersi appassionare al tuo business e condividere i tuoi punti di vista, per cui fornisci più dettagli che puoi.

3) Cosa ti differenzia dalla concorrenza?

Porre l’accento sui tuoi punti forza è fondamentale per costruire un sito da zero, senza che assomigli ad un template predefinito e asettico
Da quanto tempo sei sul mercato? Dove emerge la tua qualità?

4) Quali bisogni risolvi?

Cerca di concentrarti sul tuo cliente anziché promuovere i tuoi prodotti e servizi in quanto tali. Ad un utente interessano in primis i benefici che può ottenere scegliendoti, non tutte le caratteristiche dei tuoi prodotti/servizi.

5) Chi sono i tuoi clienti e in che direzione sarà il tuo futuro target?

Conoscere questi fattori permette all’agenzia di prevedere problemi di usabilità e accessibilità che potrebbe avere in futuro il tuo sito.

6) Cosa vuoi che facciano i tuoi visitatori sul sito?

Progettare un sito informativo è molto diverso rispetto ad un e-commerce e ancor più diverso da un sito vetrina. Non cadere nella tentazione di volere tutte queste tipologie nel tuo sito: rischieresti di sprecare tante energie in troppe direzioni diverse. Meglio concentrarsi su poche cose, ma progettate ed ottimizzate al meglio.

customer-acquisition-vs-retention-costs

7) Qual’è il tuo budget?

Ok, è l’agenzia a dover fare il preventivo, ma avere bene in mente quanti sforzi economici sei disposto a sostenere, aiuta l’agenzia a capire su quali focus concentrarsi per raggiungere il tuo obiettivo.

8) Entro quale data hai bisogno che il sito sia completato?

Risposta ovvia: il prima possibile. Scherzi a parte, il tempo come il denaro è importante per progettare un sito al meglio. Comunicare le tue esigenze può evitare incomprensioni e tensioni che comprometterebbero la buona riuscita del tuo sito.

9) Come vedi il tuo sito tra uno o due anni?

Un sito vetrina, potrebbe svilupparsi in un e-commerce, in un blog, ecc..

Sapere quali sono le tue aspettative nel breve/medio periodo, aiuta i web designer a creare una struttura adatta a ricevere le tue future idee, ottimizzando il codice e risparmiando tempo e denaro.

10) Chi aggiornerà il tuo sito?

Sia per i contenuti che per il codice, l’aggiornamento di un sito può diventare uno sforzo considerevole. Chiarisci bene se portare all’esterno dell’azienda o meno queste attività, per avere sempre un sito al top.

11) Cosa NON vuoi per il tuo sito?

Sembra una domanda strana, ma spesso è più facile esprimere ciò che non si vuole rispetto a ciò che ci piace. Questo avviene quando non si hanno le idee chiare. Identificare ciò che non si vuole può essere un faro nella nebbia delle idee, soprattutto per i designer che dovranno proporti delle soluzioni alle tue esigenze di business.

Vuoi avere una consulenza gratuita per scoprire le potenzialità del Web per la tua azienda? Contattaci!

Voglio iscrivermi alla vostra newsletter.
* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità a norma di legge.

(*) campi obbligatori

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *