22 agosto 2017

4 strumenti di web marketing per acquisire visibilità online.

BePrime | Categoria:

Nell’era digitale, la pubblicità tradizionale non basta più.

Basta guardare alle recenti statistiche del Censis per rendersi conto che più del 73,7% degli italiani naviga quotidianamente su internet, e il 56% del totale è in cerca di informazioni online a proposito di aziende, prodotti o servizi. In particolare il 43% degli intervistati usa i motori di ricerca come fonte informativa primaria, oltre che LinkedIn (41%) e banche dati esterne (16%).

Da questi dati è possibile dedurre che la visibilità online è di fondamentale importanza.

Poter sfruttare un mezzo di connessione capace di raggiungere quel 56% di persone che ogni giorno cerca informazioni su prodotti e aziende è un vantaggio enorme rispetto a chi si basa unicamente sulla pubblicità offline. Perciò, in questo articolo, voglio illustrarti i quattro strumenti di web marketing indispensabili per aumentare la tua visibilità online e trovare clienti davvero interessati al tuo prodotto o servizio.


I migliori canali di comunicazione per la tua strategia digitale.

Tutti i canali di web marketing possiedono un linguaggio personale che è importante conoscere per essere certi che il messaggio giunga a destinazione e venga recepito correttamente.
Ma, quali sono quelli indispensabili?

1# SITO WEB

Il sito internet è importante veicolo di informazioni con cui le aziende si presentano al cliente nel mondo digitale. Non deve essere visto solamente come un semplice catalogo espositivo, ma un mezzo per informare i clienti sulle attività dell’azienda, attrarre nuovi potenziali clienti e fidelizzare quelli già esistenti.

Un’azienda può decidere di rendersi visibile sul Web, con un proprio sito, in diversi modi: tramite un semplice Sito Vetrina, composto da poche pagine istituzionali, un Sito Istituzionale più articolato, che approfondisca temi quali la Mission Aziendale, i Prodotti, i Servizi, le Referenze, un Sito e-Commerce, che permetta di portare la propria offerta di prodotti sul web, permettendo agli utenti di acquistarli direttamente online. Ciascuna di queste soluzioni può essere sviluppata in più lingue, ed eventualmente prevedere la gestione dei contenuti tramite un pannello di controllo, così che l’azienda non debba dipendere dall’agenzia per l’aggiornamento dei testi o del catalogo prodotti.

Il consiglio è di non lasciarsi influenzare da luoghi comuni, ma di valutare insieme all’agenzia i pro e contro di ciascuna soluzione. Prima di conoscere gli altri servizi di aumento visibilità sul web dai un’occhiata al nostro articolo “8 motivi per cui una PMI dovrebbe investire nel sito web”.

2# SOCIAL NETWORK

I social network sono lo strumento più potente nelle mani di una piccola e media impresa per farsi conoscere al di fuori dell’ambito territoriale. Oramai è impossibile dar vita a una campagna pubblicitaria senza utilizzare almeno una delle tante piattaforme social presenti nella Rete. Per citarne solo alcune tra le più famose ci sono sicuramente Facebook, LinkedIn, Twitter, Instagram, Pinterest, Google+, Youtube. Usare i profili social in modo costruttivo non significa usarli come vetrina per i tuoi prodotti, ma sfruttarli per creare relazioni dirette con i clienti, coinvolgerli e fidelizzarli.

Ecco alcuni consigli su come utilizzare i social network per aumentare la propria visibilità online e raggiungere nuovi potenziali clienti: innanzitutto il mantra che ogni piccola e media azienda dovrebbe seguire è quello di creare contenuti originali pensati appositamente per gli utenti dei social. Inoltre è necessario rispondere cortesemente e tempestivamente alle domande dei clienti, accreditandosi come una società seria e responsabile. L’obiettivo principale è la viralità: se si riesce a diffondere il proprio messaggio oltre il pubblico dei propri followers, si raggiungeranno nuovi utenti che scopriranno l’azienda e si interesseranno ai prodotti e ai servizi che offre.

3# SEARCH ENGINE OPTIMIZATION

La SEO comprende tutti quei strumenti web marketing che hanno lo scopo di posizionare un sito web nei risultati organici (o naturali) restituiti dai motori di ricerca in corrispondenza delle parole chiave più strategiche, utilizzate dagli utenti, durante la fase di ricerca di un determinato prodotto o servizio.

Nel dettaglio, è possibile suddividere l’insieme di attività che costituiscono la marketing SEO in due macro categorie: attività seo on-site, che riguarda l’ottimizzazione della struttura del sito nascosta e visibile all’utente, e attività seo off-site, atta a rendere popolare un sito tramite tecniche di Link Building o similari.

La SEO è perfetta per le aziende che possiedono un sito ben strutturato con tanti contenuti e desidera ottenere risultati nel medio-lungo periodo. È una scelta impegnativa, ma altrettanto gratificante perché consente di intercettare tutti coloro che stanno cercando un determinato prodotto o servizio e garantisce una visibilità costante e duratura.

4# SEARCH ENGINE ADVERTISING

La Search Engine Advertising consente ai gestori di un sito web di pubblicare annunci dove i propri potenziali clienti cercano in maniera mirata prodotti ed informazioni. E’ uno strumento davvero efficace per aumentare il traffico sulla propria pagina, generare più conversioni e promuovere la notorietà del proprio brand. Inoltre consente di ottenere risultati nel breve periodo, a differenza, invece, di quanto accade con la SEO, che comporta un percorso più lungo, ma duraturo nel tempo. Rientrano in questa branca del web marketing le cosiddette campagne pay per click, attraverso le quali si partecipa ad un meccanismo d’asta che consente di comprare la visibilità sui motori di ricerca, pagando per ogni click che il sito web riceve. Quando il budget messo a disposizione finisce, l’annuncio non viene più visualizzato.

Scegliere quale tra i tanti mezzi a disposizione è il più adatto all’azienda è molto difficile, a maggior ragione perché la scelta può seguire diversi criteri: tempistiche di raggiungimento degli obiettivi, localizzazione del posizionamento, tipologia di prodotto o servizio da promuovere, intercettazione della domanda e budget a disposizione. 

Il web marketing è vero un lavoro impegnativo, ma gratificante. Tuttavia, non ci si può improvvisare, è necessario conoscere al meglio le tecniche e gli strumenti qui sopra elencati.

Conclusioni

Il mercato B2B è in evoluzione e questi sono trend recenti. Le aziende che prima sapranno sfruttare questi strumenti diventeranno leader di mercato nel loro settore.

Tuttavia non è semplice approcciarsi al mondo digitale, molte aziende sono ancora lontane dall’avere una strategia web efficace e continuano ad affidarsi unicamente agli strumenti tradizionali come listini cartacei, cataloghi, chiamate telefoniche e lettere inviate via posta. 

E tu? Ti ritieni un imprenditore al passo con i tempi? Oppure ti piacerebbe esserlo ma non sai da che punto iniziare? Testa le tue conoscenze in ambito digitale tramite il nostro simpaticissimo quiz

share this on...