Guida alla Search Engine Advertising e alla gestione campagne Adwords

Advertising, Adwords 0

La SEA (Search Engine Advertising), definita anche Keyword Advertising, Pay per click, o semplicemente Adwords, designa l’attività di creazione, pubblicazione e gestione di annunci pubblicitari a pagamento all’interno dei motori di ricerca.

A chi non è mai capitato di vedere gli annunci pubblicitari nei motori di ricerca? Li si riconosce a colpo d’occhio: si tratta dei primi risultati della pagina e vengono distinti da un’apposita scritta che può essere “annuncio” o l’abbreviazione “ann.”.

Questi annunci  a contenuto promozionale funzionano secondo un sistema di Pay per click (cioè si paga soltanto sulla base dei click ottenuti) e compaiono nel giro di 24 ore nelle pagine di quei risultati che siano relativi a determinate keyword. Quando un utente clicca su uno di questi annunci viene inviato su una pagina web detta Landing Page, ossia pagina di atterraggio, che ha lo scopo di presentare un prodotto o un servizio all’utente ed indurlo ad effettuare l’acquisto, registrarsi, lasciare i propri dati di contatto, o compiere altre azioni desiderate.

La Keyword Advertising cos è? è una miniera di traffico qualificato perché intercetta gli utenti che si trovano nella fase di “considerazione” del funnel, dove hanno già determinato ciò che gli interessa, ma sono in cerca di soluzioni per completare il loro obiettivo d’acquisto.

Ad oggi, il mezzo più potente per la Search Engine Advertising è Google Adwords, che veicola gli annunci sponsorizzati sia nella ricerca di Google, sia sulla rete display dei siti partner.


Indice dei contenuti:


Quali sono gli obiettivi della Search Engine Advertising?

Obiettivi Search Engine Advertising

La Search Engine Advertising consente ai gestori di un sito web di pubblicare annunci dove i propri potenziali clienti cercano in maniera mirata prodotti ed informazioni, perciò gode di un’elevata accettazione tra gli utenti.

La SEA è uno strumento davvero efficace per aumentare il traffico sulla propria pagina, generare più conversioni e promuovere la notorietà del proprio brand.
Entriamo meglio nel dettaglio di questi obiettivi:

  • TRAFFICO QUALIFICATO: l’obiettivo principale della Search Engine Advertising è quello di indirizzare flussi di visitatori sul proprio sito tramite annunci che stimolino i clienti ad intraprendere azioni specifiche. Questi annunci vengono visualizzati in prima posizione e permettono così di generare tantissime richieste di contatto. Inoltre la pubblicità a pagamento sul web permette di definire target precisi, per cui il traffico arriverà già profilato.

  • CONVERSIONI: la Keyword Advertising raggiunge il suo obiettivo soltanto quando convince i potenziali clienti a compiere determinate azioni, come effettuare un ordine, un acquisto o lasciare i propri contatti. Grazie a strumenti come Google AdWords sarà possibile capire quando un annuncio sul motore di ricerca ha portato una conversione, cioè quando una persona interessata si è trasformata in cliente.

  • BRAND AWARENESS: la Search Engine Advertising è un efficiente strumento di marketing per aumentare la visibilità di un prodotto e del suo marchio all’interno del mercato di riferimento. Anche se l’utente non clicca direttamente sull’annuncio, il brand riceve visibilità gratuita!

Cosa ti proponi di ottenere dalla tua campagna pubblicitaria? Stai cercando di aumentare il traffico verso il tuo sito oppure la visibilità del tuo marchio? Oppure ancora di generare più conversioni? Definire i tuoi obiettivi in modo chiaro e realistico e’ il primo passo verso la realizzazione di una campagna adwords efficace.

…e i vantaggi?

Vantaggi Campagne Pay per Click

Qualora abbiate deciso di approfondire la tematica della Search Engine Advertising, vi sarete sicuramente chiesti quali vantaggi presenta questo quavoloso strumento di Web Marketing:

  • FLESSIBILITÀ: l’evoluzione delle piattaforme Pay per click consente di creare gruppi di annunci personalizzati e diversificati a seconda dell’offerta, che possono essere modificati nel corso del tempo, in base ai risultati ottenuti. 
  • MISURABILITÀ: grazie agli strumenti messi a disposizione potrai conoscere e monitorare costantemente l’area geografica e i dati anagrafici di provenienza dei visitatori, le keyword che sono state digitate durante la ricerca, gli annunci più apprezzati dagli utenti. La costante valutazione dei risultati permette di apportare modifiche in tempo reale.

  • RISULTATI IMMEDIATI E TARGETTIZZATI: una volta creato l’annuncio compare in pochi minuti all’interno dei risultati di ricerca, indipendentemente dal  suo posizionamento organico. Inoltre, grazie a parole chiave accuratamente selezionate, sarà possibile attrarre solo i visitatori realmente interessati a ciò che state offrendo: non sarai tu a rincorrere i clienti con spot pressanti, ma sarà lui a trovare te!

  • INVESTIMENTI CONTENUTI E TRASPARENTI: a differenza di altri mezzi pubblicitari, dove è richiesto un’impegno costante, nelle campagne di Keyword Advertising si pagano solo i click ricevuti, e sei tu stesso a poter decidere quanto investire per una determinata parola chiave, e così… non rischierai di imbatterti in brutte sorprese!

Quanto investire nel Search Engine Advertising?

Investire Campagne PPC

L’inserimento di un annuncio pubblicitario nel motore di ricerca è di regola gratuito. Come già sottolineato più volte, i gestori di un sito web non pagano le semplici impression (visualizzazioni), ma soltanto i click che l’annuncio riceve da parte degli utenti, i quali finiscono così sulla pagina di destinazione. Google scala dal budget giornaliero la somma prestabilita, fino a quando il budget non viene esaurito. Si può decidere ad esempio di allocare un budget di 50 Euro e spendere un solo Euro al giorno per cinquanta giorni, o viceversa investire grandi cifre sul breve periodo.

La principale metrica di controllo utilizzata delle campagne di Search Engine Advertising è il Cost per Click (CPC), cioè il costo che viene pagato per ogni click ricevuto sull’annuncio pubblicitario. Per offrire agli utenti annunci utili, oltre al CPC, viene calcolato il cosiddetto punteggio di qualità, mediante la seguente formula:

Ranking di visualizzazione =  (max CPC) x (punteggio di qualità)

Un ranking particolarmente elevato significa alta probabilità che il proprio annuncio venga visualizzato dopo una ricerca corrispondente.

Infine, un’altra importantissima metrica che influisce sul punteggio di qualità da tenere in considerazione è il cosiddetto Click Through Rate (CTR) che misura il tasso percentuale di click ottenuti in relazione al numero di visualizzazioni dell’annuncio.

Come pianificare campagne Pay per click di successo.

Campagne Pay per Click

Il trucco per ottenere dei click a costo bassissimo richiede la pianificazione di campagne Pay per click studiate al dettaglio. Se non si è specializzati in materia, organizzare per la prima volta una campagna che produca buoni risultati può essere davvero difficile.

In primo luogo è necessario stabilire un budget, impostare la località e la tipologia di utenti che vorremmo convertire; se il nostro prodotto o servizio è disponibile unicamente per i residenti di una determinata regione sarà inutile che le nostre inserzioni vengano visualizzate anche al di fuori di quest’area.

La fase successiva consiste nel definire chiaramente la query dell’utente nella ricerca del nostro prodotto, e quindi le parole chiave che meglio descrivano la tua azienda e i tuoi servizi.
Per la scelta delle keyword giuste per le tue
campagne PPC mettiti nei panni del tuo utente, analizza la concorrenza, utilizza sinonimi e correlati, tieni conto delle parole chiave commerciali e di quelle con un targeting geografico specifico, ma soprattutto, per eliminare la possibilità che l’annuncio venga visualizzato per una ricerca non pertinente non dimenticare mai quelle a corrispondenza inversa (negative keywords). 

Il sistema di gestione avvia una vera e propria asta tra i partecipanti per l’acquisto delle diverse keywords. La guida di Google AdWords spiega molto bene come avviene la procedura dell’asta: l’offerta massima fatta da ogni inserzionista, insieme ad altri fattori legati agli annunci e alla loro pertinenza determinano il cosiddetto punteggio di qualità, che viene assegnato alle singole parole chiave. Chi ottiene un alto punteggio di qualità spenderà meno denaro per l’acquisto della parola chiave e riuscirà a mostrare il proprio annuncio nelle prime posizioni della pagina del motore di ricerca. 

Una volta definito il set di parole chiave, è possibile fissare il costo per click e creare i testi per i vostri annunci pubblicitari. Per stracciare la concorrenza ed ottenere risultati ottimali gli annunci dovranno essere originali, attraenti, oltre che strettamente correlati alle parole chiave ed ai contenuti della pagina di destinazione, così da creare la massima corrispondenza tra la ricerca effettuata dall’utente e la tua pubblicità. Ogni annuncio sarà formato da un titolo originale ed attraente di circa 25 caratteri, una descrizione massima di 70 caratteri ed un URL di visualizzazione che indicherà la pagina di destinazione dove indirizzare gli utenti.

A qualche giorno dal lancio della tua nuova campagna pay per click potrai già monitorarne l’andamento, per verificare che le parole chiave e gli annunci stiano generando il traffico appropriato e, soprattutto, che stiano raggiungendo la giusta profilazione degli utenti. Per trarre il massimo profitto dall’investimento pubblicitario, consigliamo di collegare Adwords ad Analytics, per poi seguire alla lettera il mantra del marketing online: testare ed ottimizzare, ri-testare e ri-ottimizzare!

Desideri realizzare campagne PPC per hotel?

Campagne PPC hotel

Chi non ha mai usato i motori di ricerca, per trovare strutture alberghiere che soddisfino le proprie esigenze? Nessuno credo…  I motori di ricerca sono il canale più facile e immediato per trovare informazioni. Questo significa che le campagne PPC per hotel rappresentano uno degli strumenti più redditizi per andare a colpire il proprio target di riferimento!
L’importante è impostarle nel modo giusto.

Per pianificare una campagna Pay per click davvero efficace nel settore turistico è necessario partire con un approccio bottom-up, intercettando le ricerche molto specifiche, come ad ad esempio “hotel 4 stelle Riccione vicino viale Ceccarini”, per poi passare  successivamente a quelle più generiche come “hotel 4 stelle Riccione”. 

Per pianificare una campagne PPC per hotel di successo è anche necessario tenere conto della stagionalità che possono avere le inserzioni: il consiglio è quello di utilizzare più denaro nei periodi di alta stagione e meno quando la domanda di soggiorni è in flessione.

Inoltre, sarebbe meglio mostrare i propri annunci solo a una cerchia limitata di persone, limitandoli solo a chi è interessato all’area di riferimento, ed utilizzare le estensioni per la visualizzazione di informazioni complementari (ad esempio recensioni, mappe, chiamate, etc.).

Per ultima cosa, ma non meno importante: non dimenticarti di sfruttare il remarketing, uno strumento davvero utile per intercettare gli utenti che hanno già visitato il tuo sito web, ma non hanno compiuto la prenotazione, stimolandoli a concludere l’azione.

Adwords immobiliare: il successo delle campagne PPC per la tua agenzia.

Adwords Immobiliare

In molti casi, la difficoltà nel vendere i propri immobili risiede nella mancanza di visibilità che gli si può concedere. Dare il via ad una campagna Adwords immobiliare ti permetterà di:

  • Dare visibilità gratuita alla tua azienda
  • Raggiungere migliaia di utenti interessati ad affittare o acquistare i tuoi immobili
  • Controllare il budget destinato alla pubblicità
  • Misurare il ritorno sull’investimento (ROI)
  • Competere

Infatti, potrai posizionare i tuoi annunci nella prima pagina di Google senza troppe difficoltà, e soprattutto senza spendere un patrimonio.

Ciò che conta è scegliere keyword appropriate e specifiche per i propri annunci, in modo da ridurre i costi ed attirare solo clienti realmente interessati. Le parole chiave che probabilmente utilizzerai saranno ad esempio “Agenzia Immobiliare +  località”, oppure “tipologia di immobile + tipologia di contratto + località”. 

A queste parole ti converebbe associarvi più annunci, magari uno che fa leva sul prezzo degli immobili, uno sulla brand awareness dell’agenzia, altri sulle parole chiave ad alta conversione.

Ecco alcuni esempi di possibili annunci Adwords Immobiliare.

[Annuncio A]
Agenzia Immobiliare a Bergamo
www.tuosito.it
Cerchi casa a Bergamo? Scopri Agenzia Immobiliare Pinco Pallino.

[Annuncio B]
Case in vendita a Bergamo
www.tuosito.it/case-in-vendita-a-Bergamo
Una vasta selezione di case in vendita a Bergamo, a partire da 200.000 euro. Sfoglia la nostra gallery!

[Annuncio C]
Bilocale vendita Bergamo
www.tuosito.it/bilocali-vendita-Bergamo
Tra migliaia di annunci di tuosito.it è semplice trovare il bilocale dei tuoi sogni!

Sarà Google a far “ruotare” gli annunci e dirti quale funziona meglio in base alle statistiche sui click e sui contatti realmente ricevuti. In questo modo potrai capire quali offerte, prodotti e messaggi funzionano meglio in diverse località geografiche, ore del giorno, o giorni della settimana.

E se due agenzie immobiliari dispongono di annunci che possono essere pubblicati per la stessa query? Per calcolare il valore della keyword da mettere all’asta verranno presi in considerazione i criteri spiegati in precedenza:

  • AGENZIA A: 0,30 cent CPC x 5 punteggio di qualità = 1,5
  • AGENZIA B:  0,20 cent CPC x 9 punteggio qualità = 1,8

Visto il ranking maggiore, ne risulterà che l’annuncio B apparirà prima dell’annuncio A.

Conclusioni

Ad oggi la Search Engine Advertising è il principale strumento di pubblicità online, utile per sviluppare campagne di visibilità nei motori di ricerca e per la promozione locale. Il principale vantaggio sta nella possibilità di generare velocemente traffico profilato verso il proprio sito, alimentando visite, che, già in entrata, corrispondono al target di riferimento. In ogni caso è necessario ricordare che la SEA non può essere considerata in alcun modo un sostituto del ranking naturale, ma solo uno dei diversi strumenti che portano al successo una strategia di web marketing.

Vuoi avere una consulenza gratuita per scoprire le potenzialità del Web per la tua azienda? Contattaci!

Voglio iscrivermi alla vostra newsletter.
* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità a norma di legge.
* Sono d'accordo con la vostra cookie policy



(*) campi obbligatori

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *