5 Giugno 2019

Che cosa sono gli hashtag e come usarli al meglio

Carlo Peroni - Content Creator - BePrime | Categoria:

Gli hashtag sono un’utile funzione nata proprio sui social. Sono come dei collegamenti ipertestuali: i link collegano una pagina web ad un’altra, mentre gli hashtag aggregano le conversazioni dei social network sotto un unico cappello. Il paragone con i link non è al 100% corretto poiché un link è un collegamento uno-a-uno di una pagina a un’altra, quello degli hashtag è, invece, un collegamento uno-a-molti da un post a un’apposita pagina che raccoglie tutti i contributi che utilizzano lo stesso hashtag.

Nato su Twitter come formalizzazione di una convenzione già adottata dagli utenti, il cancelletto blu ha fatto fortuna anche sugli altri social, ma ha trovato l’esplosione del suo utilizzo su Instagram.

Su Facebook, per esempio, gli hashtag non hanno mai decollato, a causa delle impostazioni di privacy che limitano la visibilità di moltissimi account. Su Instagram, invece, è stato amore a prima vista: il nuovo e fresco utilizzo degli hashtag da parte degli utenti del social delle foto è stato indubbiamente uno dei fattori che ha decretato il successo della piattaforma.

Gli hashtag sono uno strumento molto utile, ma molto spesso abusato. Per usarli al meglio è importante riconoscere le meccaniche di utilizzo che vengono diversamente declinate su ciascuna piattaforma.

Perché dovresti usare gli hashtag nella tua strategia di social media marketing?

Li puoi utilizzare nelle maniere più diverse, ma la loro funzione fondamentale è quella di aggregare contenuti simili per raggiungere nuovi target di pubblico interessati ai diversi argomenti.

Un hashtag viene utilizzato per indicizzare parole chiave o topic. Questa funzione è stata creata su Twitter e consente alle persone di seguire facilmente gli argomenti a cui sono interessati. Usare gli hashtag per classificare i tuoi post per parola chiave è un ottimo inizio. Una volta che hai trovato il tuo pubblico, all’interno delle specifiche campagne, puoi anche inventare hashtag relativi ai tuoi prodotti e ai tuoi servizi.

L’obiettivo, in tal caso, diventa quello di far creare agli utenti, in relazione al tuo Brand, quello che viene definito User Generated Content, ovvero tutti quei contenuti creati spontaneamente dalla community. I social network sono conversazioni, gli hashtag sono uno strumento fondamentale da padroneggiare per presentarsi come un interlocutore brillante.

Hashtag su Twitter

Le persone usano il simbolo dell’hashtag (#) prima di una parola chiave o frase pertinente nel loro Tweet per classificare quei Tweet e aiutarli a mostrare più facilmente nella ricerca su Twitter.  Facendo clic su un hashtag contenuto in qualsiasi messaggio, vengono mostrati altri Tweet che includono tale hashtag. Gli hashtag possono essere inclusi ovunque in un Tweet. Le parole o le combinazioni di caratteri che diventano hashtag e che divengono popolari diventano i cosiddetti Trending Topic.

I consigli di Twitter per usare gli hashtag in maniera efficace sono i seguenti:

  • Non si possono aggiungere spazi o segni di punteggiatura in un hashtag o non funzionerà correttamente
  • Se fai Tweet con un hashtag su un account pubblico, chiunque effettui una ricerca per tale hashtag potrebbe trovare il tuo Tweet
  • Ti consigliamo di utilizzare non più di 2 hashtag per Tweet come best practice, ma puoi utilizzare tanti hashtag in un tweet a tuo piacimento.

Hashtag su Instagram

Utilzzare questa funzionalità su Instgram è oggi più importante che mai. Se, infatti, includi i giusti hashtag di Instagram nei tuoi post, probabilmente vedrai un coinvolgimento maggiore di quello che avresti se non lo avessi fatto. Instagram ha subito molti cambiamenti nell’ultimo anno, incluse nuove funzionalità, strumenti e un nuovo canale video.

Ma una cosa è rimasta costante in tutto: l’importanza degli hashtag..

Utilizzare hashtag pertinenti e mirati sui tuoi post e storie è ancora uno dei modi migliori per essere scoperto da un nuovo pubblico su Instagram. E questo può tradursi in più coinvolgimento, più follower e più clienti per il tuo business.

Hashtag su Facebook e LinkedIn

Su Facebook gli hashtag non sono così utili come nelle altre piattaforme, tuttavia nei gruppi possono essere fondamentali per indicizzare il contenuto.

LinkedIn è ancora un territorio poco esplorato per quanto riguarda gli hashtag, ma forse qui è meglio non usare. Piuttosto, cerca gli influencer e i volti più conosciuti della tua nicchia di mercato. Quali hashtag utilizzano? Magari hai qualcosa di interessante da dire: gli hashtag soono un modo perfetto per inserirsi nel dibattito. Non avere paura, sono fatti apposta.

Come usare gli hashtag

La generica domanda come usare gli hashtag può essere scomposta in tre domande più semplici e dirette, a cui è più facile dare una risposta chiara e definita nei casi operativi di utilizzo. Dunque, invece che chiederti, in generale, come usare gli hashtag, dovresti rispondere, in relazione a ogni campagna sulle varie piattaforme che utilizzi, alle seguenti 3 domande:

  1. Quali hashtag utilizzare?
  2. Quanti hashtag utilizzare?
  3. Quando usare gli hashtag?

Da un punto di vista di user experience, è importante ricordare la differenza che c’è tra hashtag e altri elementi come link, tag e keyword. Non vanno confusi e ciascuno va utilizzato correttamente. L’importante è non abusare, ma non siate timidi: il giusto hashtag può essere quello che manca per arrivare al prossimo cliente.

share this on...

Vuoi ricevere le ultime novità sul mondo del digital marketing? Iscriviti alla newsletter