19 Giugno 2019

Linkami Web Summit 2019: l’evento dedicato a Link Building e Digital PR

Monica Brignoli - SEO Specialist - BePrime | Categoria:
Linkami Web Summit

Il 14 Giugno 2019 è andato in scena il Linkami Web Summit, l’unico evento italiano dedicato alla Link Building e alle Digital Pr organizzato, per il secondo anno consecutivo da Stefano Schirru e Massimo Fattoretto, presso la sala conferenza dell’Hotel Michelangelo di Milano.

Un evento super verticale moderato dall’eccellente Miriam Bertoli, che, dopo le dovute presentazioni iniziali, ha passato il microfono al primo relatore della giornata, Cristian Mòdolo, Marketing & Communication director di Vicenzi Spa che ha tenuto un intervento incentrato sul caso studio della propria azienda intitolato “Nonna Matilde tiene un blog e fa le PR digitali”. L’azienda si rese conto che veniva percepita dalle nuove generazioni come una vecchia signora. Come ha fatto a guadagnare autorevolezza e soprattutto colmare un gap generazionale? Adottando nuove strategie commerciali con un nuovo brand, un diverso pay-off e recenti forme di digital marketing.

Veronica Gentili ha orientato la sua esposizione su “Come incrementare la Brand Awareness attraverso Facebook”. Ha affermato che uno dei metodi migliori per garantire visibilità organica e maggiori interazioni è creare una fan base profilata e attiva. Anche i formati creativi sono molto importanti: stories, instant experiences, dirette e sondaggi e molte altre funzioni di Facebook, che, se usate bene, si rivelano strategie vincenti. Successivamente, Alex Ballato ha presentato diversi esempi di campagne di Digital PR che possono fornire ottimi spunti di riflessione. Un esempio è l’agenzia funebre Taffo che investe molto nelle Digital PR e nelle idee creative per far parlare di sé in modo organico. Se è vero che il contenuto è il Re la distribuzione della notizia è la vera regina.

Francesco Piersimoni ha approfondito il tema della link building. E’ partito con il racconto di una case history riguardante una penalizzazione algoritmica, e fatto una riflessione: mantenere il profilo link pulito è importante quanto acquisire nuovi link. L’ultimo speech della mattinata, tenuto da Simonetta Chines, ha spiegato come usare Youdot.it per l’acquisto di domini scaduti: i link sono un fattore di ranking importante, ma non sono tutto! E’ necessario che il sito sul quale stiamo lavorando sia tecnicamente ineccepibile. Le regole da rispettare sono: tematicità del dominio, rapidità del reindirizzamento, naturalezza delle anchor text e assenza di footprints.

Subito dopo la pausa pranzo Valentina Falcinelli ha fornito “Consigli pratici, subito spendibili per rendere la comunicazione dell’azienda più umana”. Ha spiegato che se un servizio lo può replicare chiunque, il tono di voce e la personalità con il quale lo comunichiamo è univoco, di conseguenza è necessario seguire 5 fondamenti: unicità, specializzazione, familiarità, leggerezza e cura del dettaglio.

Stefano Schirru ha spiegato le differenze fra link building e digital pr: la link building si basa sulla costruzione artificiale del link profile, mentre la Digital PR si occupa della diffusione di comunicati stampa e redazionali, su testate e media online. Ovviamente questa attività necessita di budget per creare video, infografiche e contenuti di qualità. L’obiettivo è quello di dare valore al brand e ottenere traffico qualificato. Massimo Fattoretto ha proseguito il discorso presentando diverse case history di successo, tra cui quella di un e-commerce di prodotti di giardinaggio.

Stefano Schirru Link Building

Dario Ciracì ha spiegato l’attività di “Blog Outreach e Web Scraping”, che si svolge in 5 fasi: ricerca dei link prospect, analisi e scelta dei siti, ricerca informazioni di contatto, contatto, distribuzione del contenuto e follow-up. In ogni caso non è possibile sapere in quale percentuale alcuni algoritmi penalizzano i siti sulla base dei link che puntano al nostro sito. La soluzione ideale sarebbe quella di attuare una strategia di Link Earning focalizzata su contenuti di qualità e su siti editoriali di valore, in target con il nostro settore, che generino condivisione e viralità.

Oltre alla parte formativa è stato dato ampio spazio al networking: durante il coffee break i partecipanti hanno potuto interagire con gli sponsor, con i relatori e con gli imprenditori presenti durante la giornata.

Massimo Fattoretto Digital PR

Conclusioni

A conclusione di questa giornata possiamo affermare che non esiste solo un canale o una singola strategia per raggiungere l’obiettivo desiderato, ma un insieme di strumenti, canali e tecniche che includono la SEO (onsite ed offsite), i social network, il copywriting ed infine le digital PR, che fanno da collante a tutte le altre attività. Spesso, il mancato sviluppo di una strategia integrata è la mancanza di budget, ma credo che la vera sfida futura sia quella di unire questi canali: il loro incontro potrà solo migliorare il valore di un brand.

Team SEO al Linkami Web Summit

share this on...

Vuoi ricevere le ultime novità sul mondo del digital marketing? Iscriviti alla newsletter