10 Aprile 2019

Le migliori newsletter a cui iscriversi nel 2019

Carlo Peroni - Copywriter & Content | Categoria:
migliori newsletter a cui iscriversi

Le newsletter sono senza dubbio un fondamentale strumento di marketing. Con l’avvento dei social network venivano date per morte, ma è oggi fuor di dubbio come siano ritornate ad essere uno dei canali privilegiati attraverso cui contattare il proprio pubblico.

Una delle principali funzioni delle newsletter è quella di mantenerci informati. Da questo le newsletter a tema news generalista o dedicate ad argomenti particolari hanno un particolare successo anche nel fidelizzare i propri lettori. Senza dimenticare, per chi vende prodotti o servizi, che il Direct E-Mail Marketing è una delle modalità tramite cui è più facile e immediato ottenere conversioni.

Ma, non si tratta solo di vendere: essenziale instaurare un rapporto di fiducia. Gli esempi di newsletter qui di seguito hanno il merito di essere riuscite in questa impresa, posizionandosi – ciascuna nella propria nicchia – come un punto di riferimento di settore. Infatti, è proprio la fidelizzazione l’obiettivo principale di una newsletter per un brand. La molteplicità di newsletter presenti sul web e la varietà di formati e tipologie di contenuto dimostra che questo veicolo è ideale per una molteplicità di messaggi.

Tutte le informazioni che vuoi nella tua casella di posta

Avventurarsi nei social network può essere fonte di incontri imprevisti, stress inaspettati e maliziose fake news. Ma se riuscirai a mettere ordine nella tua casella di posta, potrai avere un distillato di informazioni tagliato su misura delle tue esigenze e dei tuoi interessi.

Dal punto di vista degli utenti, infatti, le newsletter sono un modo ideale per selezionare le informazioni realmente importanti, risparmiando tempo e attenzione. Nel caso poi le comunicazioni a cui ti sei iscritto ti venissero a noia, ricordati sempre che il tasto unsubscribe è tuo amico.

Se la tua casella di posta è intasata da email aziendali e newsletter a cui non ti ricordi di esserti iscritto, un modo per risolvere il problema è digitare nel campo di ricerca del tuo client di posta proprio il termine unsubscribe oppure “disiscriviti”, o ancora, “elimina iscrizione” e in teoria dovrebbero apparire solo e soltanto le newsletter che prevedono la possibilità di disiscriversi (non i messaggi personali dei tuoi contatti), con evidenziato il link per evitare che compaiano nella tua casella una volta per tutte.

Esempi di newsletter di successo

Ora che ti abbiamo raccontato le potenzialità e i vantaggi delle newsletter (e come evitare gli svantaggi e il temuto SPAM) ecco alcuni esempi di newsletter di successo da seguire. Potrai trovare fonti di informazione di qualità, ma anche spunti e idee per iniziare la tua newsletter personale, o quella della tua azienda.

Good Morning Italia

Il mondo delle news è ideale per essere condensato in una comunicazione quotidiana. Il tempo, si sa, è quello che è: un digest che va dritto al punto e taglia sui fronzoli può essere il modo più efficiente di iniziare la propria giornata sul web. È il caso di Good Morning Italia, una delle newsletter più apprezzate degli ultimi anni. La newsletter è a pagamento, ma è disponibile una prova gratuita per provare il servizio

esempi di newsletter di successo

Anteprima

Lo stile di Good Morning Italia è fresco e giovane, ma anche la newsletter Anteprima, di Giorgio Dell’Arti, è tra i prodotti giornalistici meglio impacchettati nel formato di posta elettronica. E mentre Good Morning Italia si concentra sul web, con molti link a siti diversi, Anteprima dà una buona panoramica dei giornali cartacei. Anche questa newsletter richiede un abbonamento, ma è possibile provarla senza spendere niente.

SemRush

La newsletter di SEMrush è un must have per tutti coloro che si occupano di Web Marketing. Il team dietro al SEO tool più famoso del mondo non è per nulla avaro quando si tratta di condividere insight e informazioni utili ai professionisti di settore. Nella propria casella di posta si potrà così ricevere un pratico digest mensile con il meglio del blog, le segnalazioni dei webinar e utilissimi white paper da scaricare e studiare.

Link molto belli

Il web è un luogo vasto e spesso bizzarro. Tra meme irriverenti e articoli di approfondimento su temi particolari, passando per punti di vista insoliti, la newsletter di Pietro Minto cerca di riassumere ciò che davvero di interessante si può trovare in giro in una comoda e pratica newsletter settimanale. Tra il serio e il faceto, Link Molto Belli ci ricorda che internet è un posto meraviglioso. E ci fa il favore di esplorarlo al posto nostro, riportandoci solo una curata selezione.

In altre parole

Per chi ama il mondo dei libri e della traduzione, questa è senza dubbio la newsletter a cui iscriversi. È caratterizzata da un ritmo lento – lontano dalla fretta dei social – e una corposa selezione di letture impegnate e riflessioni sul mondo di oggi. In altre parole è curata da due traduttrici professioniste, Chiara Reali e Dafne Calgaro: non deluderà tutti coloro che sono affascinati dalla figura del traduttore.

Konrad

Konrad è la newsletter de Il Post dedicata all’Europa. Le news di approfondimento su questo tema spesso si perdono nella cacofonia del ciclo di notizie. Per chi vuole informarsi meglio su questo tema, Konrad riassume i fatti chiave, senza bisogno di percorrere chilometri e chilometri di scroll per trovare ciò che ci interessìa.

Silicio

Oltre ai nativi digitali de Il Post, anche un giornale tradizionale come Il Foglio propone un’ampia selezione di newsletter a cui potersi iscrivere. Tra tutte, qualla che ci sentiamo di consigliare è Silicio, curata da Eugenio Cau. Come suggerito dal titolo è la newsletter dove andare per ricevere gli aggiornamenti sul dibattito intorno all’innovazione della Silicon Valley. Ma non solo: anche le news tecnologiche da paesi come Russia e Cina vengono ampiamente trattate e approfondite.

ASOS

Per chi va matto per lo shopping, ASOS presenta una newsletter colorata e originale, che offre nuovi vestiti e stili in modi accattivanti e mai scontati. Per chi ha pazienza di aspettare l’occasione giusta, gli affari non tarderanno ad arrivare.

esempi di newsletter

Saldi Privati

A proposito di affari, chi dello shopping non può fare a meno, ma deve fare attenzione al portafoglio, segnalamo la newsletter quotidiana di Saldi Privati. L’azienda è un player di rango nel settore e-commerce. La newsletter è uno dei suoi principali canali di vendita. Per chi cerca affari nelle categorie abbigliamento e arredamento, Saldi Privati sarà pieno di soddisfazioni.

share this on...