19 luglio 2016

Pokemon Go & Social Marketing, binomio vincente!

trovi questo articolo in:

A pochi giorni dal lancio, il tanto atteso Pokemon Go ha già battuto tutti i record; infatti, il gioco per smartphone sviluppato da Niantic che unisce il mondo virtuale dei Pokemon a quello reale ha già registrato un boom di download in tutto il mondo. Tuttavia, quello che può sembrare un semplice gioco per smartphone, se utilizzato in modo innovativo e spigliato, potrebbe risultare un’arma vincente anche nell’ambito del social marketing.

Come funziona Pokemon G0?

Il meccanismo di gioco è molto semplice e intuitivo. Utilizzando il GPS dello smartphone, Pokemon Go ci proietterà nelle strade dei nostri paesi e città alla ricerca dei piccoli mostriciattoli. Tenendo il telefono in mano ci imbatteremo casualmente in queste piccole creature immaginarie che dovremo prontamente catturare attraverso l’uso di vari strumenti. Lo scopo del gioco infatti è completare la collezione personale di Pokemon, come citato nello slogan cavallo di battaglia della serie animata “Catch’em all”, acchiappali tutti!

Come può influire sul Social Marketing?

Il gioco creato da Niantic potrebbe influire positivamente anche nell’ambito del social marketing. Gli sviluppatori introdurranno a breve delle vere e proprie “posizioni sponsorizzate” in cui inserire pokemon più o meno rari in base al budget del richiedente. Questa strategia pubblicitaria potrebbe aumentare l’affluenza di giocatori a caccia di prede in locali, negozi, centri commerciali e bar.
Le possibilità generate da un utilizzo intelligente e innovativo del gioco sono svariate e potenzialmente molto proficue. I commercianti che scoprono di avere nel proprio locale un Pokemon raro possono spargere la voce oppure creare veri e propri eventi pubblici con i quali è possibile attirare potenziali clienti attirati dai piccoli animaletti! Lo strumento per veicolare in tempi brevi un’informazione di questo tipo? Ovviamente i social network, che in questo ambito risultano essere delle armi vantaggiose.
Dal lancio del gioco, infatti, i post inerenti a Pokemon Go su Facebook, Instagram, Snapchat e Twitter sono incrementati vertiginosamente.

Pokemon Go, gioie e dolori

Nonostante questa applicazione abbia lanciato per le strade milioni di “Pokeallenatori”, gli inconvenienti conseguenti al suo utilizzo non sono pochi e tanto meno trascurabili. Il gioco, infatti, utilizzando molte funzioni dello smartphone, farà scaricare la batteria molto velocemente e comporterà un notevole consumo della Rete. Abusare di Pokemon Go quindi potrebbe lasciarvi sprovvisti di smartphone e, se questo accadesse in un luogo lontano da caricabatterie o reti Wi-fi, potrebbe creare qualche disagio.

Il rischio maggiore dell’utilizzo di questo gioco tuttavia è un altro. Sono già stati segnalati infatti parecchi incidenti, anche automobilistici, giustificati inutilmente dalla frase “stavo catturando un Pokemon!”. Il gioco, obbligando a tenere gli occhi fissi sullo schermo, toglie l’attenzione del giocatore da ciò che gli succede intorno e in certi casi rischia di creare veri e propri incidenti.

share this on...