Quanto tempo ci vuole per ottenere risultati sul web?

Adwords, SEO 0

Se pensi che il sito Internet della tua azienda possa comparire tra i risultati di ricerca di Google poche ore dopo che è stato lanciato online, devi cambiare le tue aspettative: chi ti ha promesso un risultato del genere ti stava prendendo in giro!

Il web marketing, infatti, non è una scienza esatta, ma un lavoro fatto di analisi accurate, correzione degli errori, costruzioni di una reputazione online che richiede tempo per essere solida e autorevole agli occhi di Google e degli utenti.

Per arrivare al traguardo a cui aspiri (più visibilità, più utenti e più clienti) occorre tempo per l’analisi, per apportare le prime modifiche, per misurare i risultati: ma a quel punto potrai essere certo che, con l’aiuto di una strategia adeguata, nessuno ti scalzerà più dalla posizione che ti sei guadagnato.

Già, ma per quanto poi dovrai aspettare? Quali sono, cioè, i tempi indicizzazione Google? Una risposta univoca non c’è, ma in linea di massima il più importante motore di ricerca ci mette non meno di una settimana e non più di un mese per inserire un sito nei suoi indici (da cui il termine “indicizzazione“).


 Indice dei contenuti:


Quanto tempo ci mette un sito web a posizionarsi su Google?

tempo risultati seo

Per ottenere risultati di posizionamento apprezzabili hai bisogno di una strategia impostata non solo sul breve termine, ma anche sul medio e sul lungo periodo: è indispensabile, pertanto, una prospettiva strategica, in virtù della quale si possano pianificare in anticipo gli obiettivi da raggiungere in un certo arco di tempo (per esempio, un anno).

Quando si parla di posizionamento organico, quindi, non quello a pagamento, entrano in gioco svariati fattori: ogni progetto ha le sue difficoltà e i tempi non sono mai replicabili. A grandi linee però, si può ipotizzare che se si lavora in un mercato poco competitivo sarà sicuramente più veloce, facile ed economico posizionarsi, mentre per progetti ad alta concorrenza i tempi potrebbero anche prolungarsi oltre ai 12 mesi di lavorazione prima di riuscire ad avere un buon riscontro in termini di visibilità e fatturato.

Tenendo conto del tempo impiegato per ottenere risultati Seo, un programma efficace potrebbe essere quello di pubblicare le pagine del sito in corso d’opera, a mano a mano che il progetto viene sviluppato. Un sito attivo da tempo renderà più rapido il processo di indicizzazione delle nuove pagine che saranno aggiunte nel tempo.

Per ottenere risultati in tempi più brevi è possibile ricorrere all’utilizzo di campagne a pagamento, ovvero un servizio che assicura un buon numero di visite in meno di 24 ore. È anche vero che, con il SEO, una volta raggiunta la posizione nei motori di ricerca si scende e si sale con una certa gradualità, mentre su AdWords una volta terminato il budget giornaliero non si compare più e nel lungo periodo l’investimento potrebbe diventare importante.

Perché c’è bisogno di tempo?

risultati di posizionamento

A questo punto ti potresti chiedere qual è il motivo per il quale c’è bisogno di così tanto tempo per ottenere dei risultati e, magari, potresti pensare che esista una scorciatoia da percorrere, una via alternativa che velocizzi il tutto.

Purtroppo non è così, perché i risultati di posizionamento non dipendono solo dal successo della strategia di web marketing, ma anche dalle dinamiche di Google: il motore di ricerca, infatti, ha bisogno di tempo per capire se un sito è attendibile o meno. Per fare questo, deve valutare l’originalità e la validità dei contenuti che sono stati pubblicati, comprendere se si tratta di un portale spam e individuare gli eventuali contenuti copiati da altri siti.

Il crawler di Google, che è lo strumento con il quale la Rete viene esplorata e passata in rassegna, entra in azione circa una volta al mese sulla base di un processo che prende il nome di “deep“, e che fa in modo che un sito venga incamerato con i suoi collegamenti. Dopodiché, una volta che il sito è indicizzato, uno spider giornaliero lo visita tutti i giorni, integrando i contenuti nuovi.

Puoi agire da solo?
tempi indicizzazione google

A questo punto ti potresti chiedere se tu possa pubblicare i tuoi contenuti da solo, senza l’aiuto di un esperto. Certo, nessuno ti vieta di farlo: ma ne vale la pena? Pensaci un attimo: per tagliarti i capelli agisci da solo o vai dal parrucchiere? Per sostituire le gomme della tua auto te ne occupi in prima persona o vai dal meccanico? Per guarire dal mal di stomaco prendi una medicina o vai dal medico per una diagnosi?

Ogni settore ha le sue professionalità, e così accade anche per il web: affidati a chi ne sa più di te e può portarti sulla strada giusta che ti conduca al successo.

Conclusioni

Prima che questo lavoro di analisi, modifica e controllo possa dare i primi risultati visibili potrebbero passare come minimo uno o due mesi: se ti attendi risultati di posizionamento immediati sei sulla cattiva strada! Questo non significa che non è mai possibile vedere risultati a breve termine, significa soltanto che per poter valutare la bontà di un’attività sul web è necessario non avere fretta. Quello che è chiaro, è che queste tempistiche da rispettare valgono comunque un buon investimento!

E tu? Hai intrapreso una strategia, ma non hai ancora ottenuto i risultati sperati? 👇

 

Vuoi avere una consulenza gratuita per scoprire le potenzialità del Web per la tua azienda? Contattaci!

Voglio iscrivermi alla vostra newsletter.
* Autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità a norma di legge.
* Sono d'accordo con la vostra cookie policy



(*) campi obbligatori

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *